Pubblicato il Lascia un commento

Spaghetti all’amatriciana

Settimane fa parlammo di un piatto tipico laziale, la Gricia. Questo primo storico della cucina italiana, circa due secoli fa, subì un cambiamento dovuto semplicemente al gusto. Una popolazione del Lazio, per il grande apprezzamento che sviluppò per il pomodoro lungo napoletano, decise di aggiungerlo agli ingredienti della Gricia. Fu così che nacque la ricetta che presentiamo oggi: l’amatriciana.

Trattasi di un condimento tipico di Amatrice, noto comune della provincia di Rieti, riconosciuto come Specialità tradizionale garantita dall’Unione Europea.

Come per altri piatti vi presenteremo una ricetta non proprio originale, bensì con un tocco della nostra terra, la Basilicata. I tradizionalisti ci perdoneranno.

Ingredienti e dosi per la preparazione dell’amatriciana.

Come al solito presentiamo gli ingredienti e le quantità per quattro persone.

Al posto degli spaghetti, secondo la tradizione romana, potete usare i bucatini ma la ricetta dell’amatriciana richiede, rigorosamente, gli spaghetti.

La preparazione.

Per prima cosa dovete bollire l’acqua, ovviamente; quindi potrete pensare al condimento, eliminando la cotenna del guanciale, che dovrete tagliare a fettine spessa circa un centimetro. Quindi dividete le varie fette in pezzetti lunghi mezzo centimetro.

Scaldate dell’olio in padella, cui aggiungerete il peperoncino e il guanciale, da far rosolare a fiamma bassa finchè il grasso non sarà trasparente e la carne bella croccante. Una volta pronto sfumate con il vino bianco e alzate la fiamma.

A questo punto trasferite il guanciale in un piatto e tenetelo da parte. Nella padella dove avete fatto rosolare il salume andate a versare i pelati e proseguite la cottura per dieci minuti. Nel mentre l’acqua sarà pronta e potrete calare gli spaghetti.

Sarà il momento di scartare il peperoncino, unire e amalgamare per bene il guanciale con i pelati nella padella.

Quando la pasta sarà cotta la scolerete direttamente nella padella, per saltarla velocemente e così condirla per bene.

Ricordate di scolare la pasta al dente e, infine, condire il tutto con il formaggio grattugiato.

I nostri meravigliosi spaghetti all’amatriciana sono pronti per essere serviti, buon appetito dalla famiglia di Antica Salumeria del Corso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.