Penne con crema di asparagi

pasta con crema di asparagi

La primavera si avvicina e con lei il momento di iniziare a preparare piatti con gli ingredienti che questa stagione ci propone. Abbiamo allora pensato a qualcosa dal gusto delicato, salutare, perfetto per la quotidianità oppure per le occasioni più particolari. Le nostre penne con crema di asparagi non richiedono grande sforzo in termini di preparazione ma, con le loro combinazioni, di profumi e sapori, lasceranno tutti sbalorditi.

Se amate i primi piatti cremosi fermatevi a leggere questa ricetta, che come spesso facciamo presenteremo con ingredienti e dosi per quattro porzioni.

Ingredienti e dosi per preparare le penne con crema di asparagi.

Quanto di cui necessitiamo per preparare questa ricetta è quello che riportiamo di seguito:

  • 320 grammi di Penne Rigate di Pasta di Stigliano;
  • 50 grammi di Pistacchio sgusciato al naturale Pistacchio di Stigliano;
  • Olio EVO Lucano quanto ne basta;
  • un mazzo di asparagi selvatici;
  • 50 grammi di Parmigiano Reggiano grattugiato;
  • mezza scorza di limone;
  • un cucchiaio di succo di limone;
  • uno spicchio di aglio;
  • prezzemolo quanto ne basta;
  • sale e pepe quanto ne bastano.

Veniamo a noi con la semplice e veloce preparazione delle penne con crema di asparagi.

asparagi

La preparazione.

Per la preparazione di questo primo bisogna partire col pulire gli asparagi, eliminando la parte bianca dei gambi e pelando la base. Lavate e cuoceteli a vapore finché non sono teneri e tagliatene le punte mettendole da parte.

Unite in un mixer gli asparagi tagliati, il formaggio grattugiato, i pistacchi, l’aglio, la scorza di limone che avrete grattugiato e le foglie di prezzemolo. Una volta messo in moto il mixer, unite il succo di limone e l’olio, dando quella giusta velocità alla macchina che vi consenta di ottenere un composto cremoso al punto giusto. Salate e pepate.

Mettete allora a cuocere la pasta, che scolerete al dente e trasferirete in una zuppiera dove la condirete con la crema di asparagi appena preparata. Mescolate anche con dell’acqua di cottura e servite.

Perché il Pistacchio di Stigliano?

Pistacchio di Stigliano è la più grande coltura italiana del prezioso frutto secco. Solo frutto italiano e altissima qualità, puoi acquistare tutti i prodotti del marchio da questo link.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PARAGRAFI

SCOPRI ALTRO

ALTRE RICETTE

polpette di ceci
Ricette
Antica Salumeria del Corso

Polpette fritte di ceci con formaggio

Benvenuti nella cucina di Antica Salumeria del Corso, dove oggi vi sveleremo il segreto per preparare delle deliziose polpette fritte di ceci con formaggio. Questa

LEGGI DI PIù »
risotto agli spinaci
Ricette
Antica Salumeria del Corso

Risotto agli Spinaci

Oggi vi guideremo nella preparazione di un delizioso risotto agli spinaci, arricchito con l’olio extravergine di oliva biologico dell’Azienda Agricola Dichiara. Questa ricetta semplice e

LEGGI DI PIù »
rafanata
Ricette
Antica Salumeria del Corso

Rafanata: un assaggio di Carnevale

La rafanata è un piatto tipico lucano carnevalesco che deve il suo nome all’ingrediente principale, il rafano, una radice ampiamente utilizzata nella cucina della Basilicata.

LEGGI DI PIù »
[]