Cacio e pepe. Nuova, dolcissima formula!

C’è uno dei piatti più famosi della cucina italiana che non può prescindere dal formaggio: la pasta cacio e pepe!

Trattasi, come tutti voi saprete, di un piatto tipico laziale preparato con ingredienti molto poveri, il pecorino romano e il pepe. Questo perché nasce come una ricetta di contadini e pastori, che durante la transumanaza necessitavano di cibo a lunga conservazione. Però noi non siamo in Lazio, non dobbiamo affrontare la transumanza e non dobbiamo cucinare una cacio e pepe; oggi, grazie alla ricetta nata dal genio del pizzaiolo e pasticciere Marco Barisano, vi presenteremo i cioccolatini cacio e pepe!

La preparazione.

Chi ci ha fornito la ricetta, come già illustrato quando abbiamo parlato di pizza oppure semifreddo, ama sperimentare con prodotti del posto, lucani al 100%. Quindi alla base della nostra ricetta non c’è il pecorino romano, bensì il Canestrato Lucano. In cosa si differenzia il canestrato dal pecorino? Parliamo di un formaggio unico nel suo genere, perché è prodotto da latte di pecora, solitamente il 70%, e latte di capra, la restante parte. Questo gli dona un sapore inconfondibile e molto particolare. Ma veniamo al cioccolatino.

Tutto parte dal temperaggio del cioccolato, una fase che deve seguire sbalzi di temperatura specifici, a seconda poi del tipo di cioccolato. Con il cioccolato temperato si passa alla creazione della camicia, ovvero il guscio dove andremo a inserire il nostro particolarissimo ripieno.

Per il ripieno bisogna creare una fonduta di canestrato da unire alla panna, farla sobbollire e versarla sul cioccolato. Dunque andrete ad unire con pepe e burro. Non resterà da fare altro che inserire nel cioccolatino il ripieno e poi chiudere il tutto con altro cioccolato temperato.

Pochi passaggi per un piccolissimo dessert dal gusto straordinario.

Tutti i nostri ringraziamenti vanno all’amico Marco Barisano, noi di Antica Salumeria del Corso vi sfidiamo a ricreare questa ricetta eccezionale!

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PARAGRAFI

SCOPRI ALTRO

ALTRE RICETTE

polpette di ceci
Ricette
Antica Salumeria del Corso

Polpette fritte di ceci con formaggio

Benvenuti nella cucina di Antica Salumeria del Corso, dove oggi vi sveleremo il segreto per preparare delle deliziose polpette fritte di ceci con formaggio. Questa

LEGGI DI PIù »
risotto agli spinaci
Ricette
Antica Salumeria del Corso

Risotto agli Spinaci

Oggi vi guideremo nella preparazione di un delizioso risotto agli spinaci, arricchito con l’olio extravergine di oliva biologico dell’Azienda Agricola Dichiara. Questa ricetta semplice e

LEGGI DI PIù »
rafanata
Ricette
Antica Salumeria del Corso

Rafanata: un assaggio di Carnevale

La rafanata è un piatto tipico lucano carnevalesco che deve il suo nome all’ingrediente principale, il rafano, una radice ampiamente utilizzata nella cucina della Basilicata.

LEGGI DI PIù »
[]