Pubblicato il Lascia un commento

Ragù di vitello e orecchiette!

Fra i sughi cardine della cucina italiana c’è senz’altro il ragù di vitello. Una ricetta semplice, con una base molto leggera come la carne di vitello. La preparazione è similare a quella della bolognese, tuttavia molto più digeribile. Per accompagnarlo abbiamo scelto le Orecchiette di Pasta di Stigliano.

Prima di procedere con le dosi, gli ingredienti e la preparazione ringraziamo l’Agriturismo Alla Palazzina di Stigliano per averci fornito la ricetta.

Ingredienti e dosi per le orecchiette al ragù di vitello.

Ingredienti e dosi per quattro persone di seguito:

La preparazione

Scaldare l’olio in una casseruola piuttosto grande è il primo passo. Quindi tagliate a dadini le verdure, da rosolare con aglio e sedano, cui unirete pancetta e macinato. Fate rosolare per bene la carne, che poi sfumerete con il vino bianco.

A questo punto dovrete unire a questo la passata, solo una volta che il vino bianco sarà sfumato per bene, quindi versateci 400 grammi circa di acqua bollente.

Salate tutto quanto e lasciate cuocere a fuoco basso per circa due ore; saprete che il ragù è pronto quando sarà denso e profumato al punto giusto.

Non vi resterà che cuocere la pasta, che dovrete servire rigorosamente al dente, caldissime e ricche di condimento.

Le orecchiette al ragù di vitello, pasto domenicale per eccellenza, sono pronte per essere mangiate. Certa che le apprezzerete molto, la famiglia di Antica Salumeria del Corso augura buon appetito a tutti i suoi clienti e arrivederci alla prossima ricetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.