Deliziosa ricetta della vigilia di Natale: Mafaldine con baccalà

mafaldine con baccalà

La Vigilia di Natale si avvicina e per noi lucani inizia il conto alla rovescia. È quasi il momento di gustare uno dei piatti più tradizionali della nostra cucina, un elemento fisso nei menu della Vigilia: le Mafaldine al baccalà e mollica! Come di consueto, vi forniremo la ricetta con le dosi e gli ingredienti per quattro persone.

Ingredienti e dosi per questa gustosa ricetta con le mafaldine.

Ecco gli ingredienti necessari per preparare questo delizioso piatto:

  • 320 grammi di Mafaldine, o in alternativa le Capricciose, della Pasta di Stigliano;
  • 700 grammi di Passata di pomodoro de Le Degustazioni di Casa Valentino;
  • Circa 500 grammi di filetti di baccalà ammollato;
  • Due spicchi d’aglio;
  • Olio Extravergine d’Oliva q.b. (quanto basta);
  • 300 grammi di mollica di pane;
  • 30 grammi di uvetta ammollata;
  • Sale q.b. (quanto basta).

La preparazione.

La preparazione delle Mafaldine al baccalà e mollica richiede un po’ di attenzione e pazienza, ma il risultato finale ne vale sicuramente la pena. Prima di tutto, cuocete le Mafaldine in abbondante acqua salata secondo le istruzioni riportate sulla confezione.

Nel frattempo, in una padella grande, scaldare l’olio extravergine d’oliva e aggiungere gli spicchi d’aglio tritati finemente. Farli dorare leggermente e poi rimuoverli dalla padella. Aggiungere i filetti di baccalà, precedentemente ammollati e privati delle spine, e cuocere per alcuni minuti fino a quando diventano teneri.

Aggiungere la passata di pomodoro alla padella con il baccalà e lasciare cuocere a fuoco medio per circa 10-15 minuti, mescolando occasionalmente. Nel frattempo, preparare la mollica di pane grattugiando il pane secco.

Quando le Mafaldine sono pronte, scolarle e aggiungerle alla padella con il sugo di pomodoro e baccalà. Mescolare delicatamente per far amalgamare tutti gli ingredienti.

Infine, aggiungere la mollica di pane e l’uvetta ammollata alla padella e mescolare bene. Lasciare cuocere per altri 2-3 minuti, fino a quando la mollica si è leggermente tostata.

Servire le Mafaldine al baccalà e mollica ben calde e gustarle in compagnia dei vostri cari durante la Cena della Vigilia. Buon appetito!

Perché Pasta di Stigliano?

Perché dovresti scegliere la Pasta di Stigliano? Questo prodotto è una pasta biologica realizzata con semola di grano duro. Viene ottenuta dalla macinazione di grani altamente selezionati provenienti esclusivamente dalla regione della Basilicata, tra cui il Senatore Cappelli e la Saragolla Lucana. Se desideri provare la meravigliosa Pasta di Stigliano, puoi trovarla a questo link.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PARAGRAFI

SCOPRI ALTRO

ALTRE RICETTE

pasta fredda con salmone e piselli
Ricette
Antica Salumeria del Corso

Pasta fredda con salmone e piselli

La pasta fredda con salmone e piselli è un piatto fresco ed estivo che unisce sapori delicati e freschezza, perfetto per le calde giornate. In

LEGGI DI PIù »
[]