Altri prodotti della gastronomia lucana

La gastronomia della Basilicata è un panorama ampissimo, sapiente insieme di piatti tradizionali e apparentemente poveri, lontanissimi dalla cucina sofisticata di altri. Spesso alcuni piatti lucani sono simili ad altri delle regioni vicine ma in realtà la cucina della Basilicata si contraddistingue benissimo per la capacità di esprimere al meglio i sapori di piatti semplici. Non solo pasta, possibile invenzione lucana, e salumi, questa invece comprovata nella sua origine lucana, ma anche e soprattutto prodotti di forno. Al centro della gastronomia lucana ci sono anche pane, farina e biscotti.

Alla base della grande tradizione lucana legata al pane c’è la semola di grano duro rimacinata della Collina Materana, fra le quali la più pregiata è senza dubbio quella di Stigliano. Qui la produzione di farina e pasta è la base forte dell’economia. La celeberrima farina stiglianese, in vendita anche nel nostro shop importata negli altri comuni lucani e in tutta Italia.

Altra, piccola, prelibatezza della gastronomia lucana è l’oliva nera secca. Ancora oggi si preparano secondo le più antiche ricette del luogo. Olive mature selezionate, sale e olio extravergine di oliva sono le variabili fondamentali per preparare questa specialità. Lavate le olive, vengono lasciate essiccare, in modo naturale, su una superficie estesa, avendo cura di girarle di tanto in tanto e per una settimana circa e cospargendole di sale. A questo punto appariranno raggrinzite. Quindi si passano in forno per pochi minuti a 100°.

Le olive nere secche e i prodotti da forno non mancano mai sulla tavola di un lucano!

 

Visualizzazione di 6 risultati

Visualizzazione di 6 risultati