Antica Salumeria del Corso

Vai ai contenuti

Menu principale:

Prosciutti Crudi

Prodotti di Nicchia

HUNDOK
Questo prodotto è l'ultimo nato, e deriva da cosce provenienti dal suino Mangalica, razza geneticamente pura dal 1700 e allevata nelle pianure magiare per circa 16 mesi.
E' un suino molto peloso, tanto da assomigliare ad una pecora obesa, con delle orecchie elefantiache che gli ricadono sul muso coprendolo parzialmente.
La sua carne ha dei contenuti di acido oleico talmente alti da poterli tranquillamente paragonare a quelli del suino spagnolo.
Il prosciutto che si ottiene è veramente incredibile. Stimolando la secrezione delle ghiandole salivari si scioglie letteralmente in bocca, conferendo quel senso di dolcezza unico che caratterizza l'Hundok.

PATADOK
Nel 1955 stanchi di sentir dire che il "patanegra" era il migliore dei prosciutti, siamo andati in Spagna per verificare e abbiamo scoperto che il "patanegra" non esiste.
La Spagna infatti produce il "jamon iberico" nelle sue varie declinazioni (bellota, recebo, e pienso) di 5 zone d'origine diverse e secondo noi là effettivamente aveva ed ha una qualità superiore anche grazie all'allevamento allo stato brado con una densità di 6 maiali per ettaro. Ora gli spagnoli hanno una tradizione prosciuttaia forse più forte
della nostra, ma completamente diversa nei sistemi produttivi i quali si basano sull'irrancidimento del grasso e l'uso del salnitro, peraltro dannoso alla salute.
Una volta presa la loro materia prima, l'abbiamo lavorata con i nostri sistemi ed il nostro sale. Il risultato è stato da subito superlativo; il "sabor" del "cerdo iberico romanico dell'extramadura", unito alla tecnica italiana. veramente un bel prodotto che consegniamo solo dopo i due anni di stagionatura.

FUMATO
L'affumicatura veniva praticata a San Daniele tantissimi anni fa, e allora perchè non riproporla al tempo di oggi?
Per ottenere il "Fumato" utilizziamo il prosciutto classico di San Daniele di 16 mesi, lo smarchiamo per ovvi motivi e lo sottoponiamo ad una lenta affumicatura a base di faggio naturale. Effettuando il processo sul prodotto già stagionato otteniamo un sentore di fumo soave che non prevarica la dolcezza del prosciutto, ma come nei migliori connubi, queste due caratteristiche si esaltano a vicenda raggiungendo l'armonia.

Torna ai contenuti | Torna al menu